Una moto speciale per i disabili.
Con "2NOVE9 BIKERS CARE" chi ha subito incidenti stradali
può tornare in sella

16 Settembre 2017

Un dispositivo removibile, adattabile a quasi tutti i modelli prodotti dalle principali case motociclistiche, che permetterà alle persone con diverse forme di disabilità di montare in sella. “2NOVE9 Bikers Care “ presenta il primo progetto sul territorio nazionale completamente finanziato dalle donazioni di privati cittadini. Lo farà a Oleggio in occasione della Giornata dello Sport, momento di festa dedicata alla promozione delle discipline sportive come strumento di inclusione,socializzazione e divertimento in programma domani, domenica.


Sarà presente con uno stand, dalle 10 alle 19, per presentare il progetto e far conoscere da vicino “2NOVE9 Bikers Care”. IL progetto “Sesta Piena” ha preso forma il 13 giugno quando all'evento “Built in Garage” ( organizzato da “A moto Mio” presso Motosplash Milano) Filippo e Giacomo Tagliabue dell'officina FTG Moto hanno accolto la richiesta di aiuto di “2NOVE9 Bikers Care”, fondata da Roberto Cancedda ( presidente), Simona Neotti
( vice-presidente ) e Marta Manni ( segretaria-tesoriera), Già noti a livello nazionale, vincitori di numerosi premi nell'ambito della customizzazione e realizzazione di moto Home Made, entusiasti all'idea, hanno deciso di aiutare l'associazione in quest'ardua missione: realizzare particolari supporti removibili e adattabili a quasi tutti i tipi di moto. Sono dedicati a bambini e adulti che presentano gravi disabilità motorie causate da incidenti stradali e non, per permettere loro di tornare in sella a un motociclo oppure semplicemente di avvicinarsi per la prima volta al mondo delle due ruote.

L'officina in inverno sarà impegnata nell'ideazione e realizzazione di supporti sempre più semplici e meno costosi, con la reale possibilità di arrivare a coprire quasi completamente tutte le tipologie di disabilità fisiche. A loro si sono affiancate anche altre aziende che in breve tempo sono diventate principali fautori di questo importante progetto: Logic Moto & Bike di Milano presso la quale, grazie a Roberto Ballotta, sono stati ordinati i componenti necessari alle modifiche; Vincenzo Pittorino di Vins Adv che, fin da subito, ha messo a disposizione dell'associazione i propri mezzi per il trasporto della moto-prototipo nelle località di assemblaggio, collaudo ed esposizione. L'azienda Viemme Moto di Paruzzaro, con i soci Sergio Santamaria e Francesco Barbieri, che ha fornito la “materia prima”: una Honda Hornet 600 che sarà protagonista indiscussa della “Festa dello Sport” di domani presso l'area sportiva dei Bastioni.
Grazie alla preziosa collaborazione di queste aziende e ai fondi raccolti durante il “Memorial Matteo Pagnoncelli” svoltosi lo scorso luglio a Borgo Ticino, l'idea ha preso forma diventando concreta e utile.

L'obiettivo di “2NOVE9 Bikers Care” è dimostrare che, con costi irrisori e grazie al Made in Italy , è possibile regalare un sogno.

§
Maria Nausica Bucci
IL CORRIERE DI NOVARA

Non perderti le news!