2NOVE9 Bikers Care,
dalla Brianza l’aiuto per tutti i motociclisti d’Italia.

29 Gennaio 2018

Andare in moto significa anche conoscere i propri limiti.
Un errore può costare la vita, ma tra le cause più frequenti di incidenti mortali c’è anche la mancanza di sicurezza delle infrastrutture. Ecco perchè l’associazione ‘2nove9 Bikers Care‘ ha deciso di dedicarsi all’assistenza delle vittime e alla segnalazione di punti sensibili e pericolosi.
Il primo passo in Brianza sarà proprio a Monza.
L’associazione ha già fissato l’incontro con l’assessore Villa per studiare delle soluzioni per la viabilità e la sicurezza lungo il viale delle industrie.
Con sede a Camparada, ‘2nove9 Bikers Care’ nasce nel 2017 e prende il nome proprio dal limite di velocità della Kawasaki Zx10 con limitatore inserito (ovvero 299km/h) e la parte interna di un disco-freno. ‘Bikers care’, questa la missione principale della no-profit, ovvero prendersi cura delle vittime della strada che necessitano di assistenza legale e supporto psicologico.
“Abbiamo perso due amici in moto, questa è stata la spinta che ci ha portati a voler fare qualcosa di buono per tutti i motociclisti, a titolo gratuito”,
ha spiegato il presidente, Roberto Cancedda.

ASSISTENZA LEGALE GRATUITA E MEDICA POLISPECIALISTICA GRATUITA
Il primo scopo dell’associazione è quello di fornire assistenza legale, medica e psicologica alla persona danneggiata e alla famiglia garantendo il massimo indennizzo possibile attraverso il lavoro di professionisti del settore, a disposizione a titolo gratuito. Le convenzioni con strutture mediche garantiscono il recupero dell’infortunio in tempi notevolmente più brevi e, in caso di necessita, l’aiuto psicologico, mentre gli studi legali
partner del progetto si occupano del supporto dopo un’accurata analisi della pratica (gratuita ndr).

OBIETTIVO STRADE SICURE
Se è vero che prevenire è meglio che curare, ‘2nove9 Bikers Care’ ha pensato anche a questo, svolgendo un’intenso lavoro di segnalazione
dei tratti sensibili direttamente alle amministrazioni comunali. Proprio a Monza sono stati individuati diversi luoghi di interesse che,
una volta riportati al vice-sindaco, sono stati accolti di buon grado ed hanno aperto la strada ad una collaborazione volta alla maggiore sicurezza delle infrastrutture monzesi.



PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI STRADALI E DEGLI INFORTUNI DA CIRCOLAZIONE
Fondamentale, per limitare i sinistri, aumentare il senso di responsabilità delle persone partendo dall’educazione stradale, fin dai primi anni di scuola. Ecco perchè ‘2nove9 Bikers Care’ svolge un’azione volta alla diffusione della cultura della sicurezza su strada in collaborazione con la Polizia Stradale direttamente nelle scuole. Con l’aiuto di video, informazioni e test, l’associazione punta ad una responsabilizzazione capillare della cittadinanza.

Non solo Monza e Brianza, ‘2nove9 Bikers Care’ è attiva su tutto il territorio italiano, presenziando a molte manifestazioni motociclistiche e assistendo le vittime fino alla Sicilia. Per usufruire dei servizi della no-profit o per sostenerla è sufficiente associarsi attraverso la tessera al costo di 15€ l’anno.

§
Francesca Zonca
WWW.MBNEWS.IT

Non perderti le news!