Borgo Ticino si riunisce per ricordare “Pagno”
La giornata di sport e divertimento dedicata al giovane
scomparso nel 2015 in un terribile incidente stradale,
è stato un successo.

21 Luglio 2017

E’ stata una giornata intensa, piena di emozioni, lacrime e sorrisi. Vedere tutte quelle persone lì per ricordare Teo chi ha ripagato di tutti gli sforzi per organizzare tutto questo. Lo abbiamo fatto per lui e per i genitori. Lo abbiamo fatto per sentirci più vicini. E restiamo tutti con lo stesso pensiero: “ Teo tu sei qui, ogni giorno, nel cuore e nella mente. Ci è voluto un giorno per amarti, ma non basterà neanche una vita per dimenticarti. Ti vogliamo bene”. Sono le parole degli amici di Matteo Pagnoncelli, “Pagno”, i quali hanno organizzato domenica 16 Luglio al Parco del volontariato – l’Arena , un memorial dedicato al govane scomparso in un tragico incidente in moto nel 2015. Un evento speciale con una grandissima partecipazione e per il quale i giovani organizzatori hanno dimostrato impegno ed entusiasmo. Una giornata trascorsa tra numerose attività, calcetto, giochi di gruppo, spartan race, intrattenimento per bambini, e naturalmente cucina e bar sempre al lavoro.

A collaborare per l’iniziativa l’associazione vittime incidenti stradali “2NOVE9 Bikers Care”. “E’ un gruppo nato per ricordare Matteo – dice il presidente Roberto Cancedda – abbiamo voluto dare una risposta al dolore, che potesse dare un senso. Risolvere i problemi strutturali delle strade può ridurre gli incidenti , continueremo il nostro cammino per la realizzazione della rotonda sulla statale 32 , all’incrocio che porta a Gattico, dove Matteo ha perso la vita. Svolgiamo diverse attività rivolte alla sicurezza stradale, vogliamo avvicinare i giovani alle responsabilità delle due ruote, l’educazione stradale, anche per gli automobilisti, è molto importante”. La manifestazione è stata l’occasione anche per raccontare i risultati ottenuti dal confronto del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato dalla Prefettura di Novara, mercoledì 12 Luglio, proprio a Borgo Ticino, per affrontare i problemi della strada Statale 32.

“La burocrazia purtroppo – ha detto il sindaco Alessandro Marchese – a volte è troppo lenta rispetto alle esigenze di sicurezza di cui necessitano i cittadini. Ma in questi giorni inizieranno gli incontri per i lavori di messa in sicurezza della strada “ : Presente anche l’ex primo cittadino Mario Chinello, che di recente ha minacciato un blocco della strada insieme ai cittadini per protesta per i lavori rimasti incompleti , sempre sulla 32.
Le note delle canzoni della tribute band “Da Zero a Liga” hanno accompagnato la serata di emozioni e ricordi, il cielo di Borgo Ticino si è illuminato delle luci di decine e decine di lanterne, i rombi dei motori delle moto hanno avvolto la piazza e hanno spezzato il silenzio delle vie del paese. “Ringraziamo di cuore – dicono i genitori di Matteo Pagnoncelli – tutti coloro che hanno collaborato per la riuscita della manifestazione, compresi tutti i ragazzi che si sono dati da fare , e ringraziamo anche tutte le persone che hanno partecipato alla giornata dedicata a nostro figlio”.



§
Antonella Vescio
GIORNALE DI ARONA

Non perderti le news!